topolino

8 settembre 2011

Incertezze...



Sono mesi che ci giro intorno come fosse una processione senza fine, non mi capita spesso, sono uno che quando c'è da partire ingrano la prima e vado, a volte anche senza guardare nello specchietto retrovisore, fregandosene della prudenza.

Il testo è pronto da mesi, più di un anno a dire la verità...anche quello lo leggo e lo rileggo, togliendo una frase ed aggiungendone un'altra, piccoli ritocchi di un'opera che sai già finita, ma ti spaventa l'idea stessa di compiutezza, e così il balletto va avanti con una liturgia continua che non mi è propria.
Ogni motivo è buono per fermarsi a riflettere, provare una colorazione, riprovarne un'altra, attendere nuovi spunti, cercare altri suggerimenti, definire collaborazioni tranquille per cominciare il tutto senza ulteriori patemi e fissare un rollino di marcia da seguire.

Sembra semplice.
Diciamo che un tempo lo era, adesso un po' meno.

Non resta che definire alcune cose, giusto per sicurezza, per sapere di non avere sorprese dell'ultimo momento.
L'opera è lunga e richiede applicazione.

Fa parte della storia, la mia...sarà per quello?

4 commenti:

  1. Ciao Stefano. E' la prima volta che passo da queste parti (non sapevo dell'esistenza del tuo blog). Ti seguirò con piacere, ora. In realtà il tuo segno mi è sempre piaciuto parecchio, sin dal tuo esordio su Nathan. Complimenti per le due bellissime vignette di questo post. Ora sono anche curioso a proposito di questa storia "lunga".

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  2. Benvenuto allora.
    Mi fa piacere che il fortuito passaggio abbia portato un nuovo estimatore, questo in realtà non è un semplice blog ma ha "sostituito" l'obsoleto sito che avevo in precedenza e sta diventandodo, come potrai leggere a ritroso, il mio personale pulpito dal quale discernere di amenità che non interessano nessuno.

    Grazie per i tuoi complimenti, ma ti avviso che ultimamento sono stato un po' latitante su Nathan, preso com'ero da altri progetti.... quello che vedi sopra è in fase di partenza.
    Spero altresì che riscuota il tuo interesse.

    A presto.

    RispondiElimina
  3. In realtà mi è stata espressamente consigliata la tua serie "Hasta la Victoria!" della quale ho già ordinato il primo volume. E visto che c'ero e che sono un appassionato di jazz, ho ordinato anche Moonlight Blues.

    Grazie a te e buon lavoro.

    RispondiElimina
  4. Prego.
    Ottima scelta, e tra l'altro non essere stato io il suggeritore non lascia neanche dubbi sull'eventualità di un possibile "conflitto d'interessi" sgradevole.
    Buona lettura...e fammi sapere, giusto per incentivare nuovi proseliti.

    RispondiElimina