topolino

6 ottobre 2010

Inception


Qualcuno lo ha paragonato a Kubrick, non so se il paragone possa
reggere, sta di fatto che Cristopher Nolan con Inception ha sigillato la
sua nomea di "enfant prodige" del cinema.
Il film è una concentrato adrenalinico di emozioni, una partita a scacchi con la propria
...intelligenza che è messa costantremente in gioco nell'inseguire la
complessità della trama fino alla conclusione, una fine sibillina. Trama complessa da definirsi labirintica, ma una costruzione a scatole cinesi
che si compongono e si scompongono con calibrata sincronia, uno sforzo
per la mente, un allenamento per gli occhi, un divertimento assicurato.

Un film da vedere... e se lo dico io che di fantascienza ne ho piene le tasche....

Nessun commento:

Posta un commento