topolino

11 aprile 2011

Benvenuti!


Ecco qua, alla fine siamo arrivati al momento fatidico … lo so che potreste non capire il perché di questa malcelata soddisfazione , ma vi basterà andare indietro nei post per rendervi conto che questo blog, nonostante se ne ufficializzi l’apertura solo oggi, sono mesi anzi, direi quasi un anno che lo stavo aggiornando con relativa periodicità, ma anche con la frustrazione di chi sapeva che nessuno lo avrebbe letto al momento …. roba da vanificare qualsiasi sforzo.

Questo è uno spazio web dedicato al sottoscritto, ci sono cose da vedere, cose da leggere, informazioni da prendere, curiosità da esaudire, e tutto questo in ordine sparso e senza una grande logica, un sito web insomma, …. ma in più è anche un blog, e quindi si presta anche ad uno scambio con chi scrive e con chi, se vuole, può leggere e rispondere.

E il punto sta proprio qui ….

In questi anni sono crollati tutti i muri che avevo costruito tra me e tutta una serie di “pericolosi” ostacoli al mio tempo ed al mio lavoro che vedevo avvicinare minacciosamente: social networks, blogs, newsgroups poi, uno ad uno hanno fatto breccia e sono entrati a far parte del mio tempo e spazio, per vari motivi e, come temevo, hanno confermato le paure che me li avevano fatti tenere alla dovuta distanza, e scoprire di avere avuto sempre ragione è stata una magra consolazione.

Per cui siamo qui, come molti altri, a dover gestire uno spazio che di fatto è stato concepito come sito- web ma che per sua struttura è anche blog, e i blog sappiamo bene che sono i nostri personali “speakers’ corner”, o più italianamente i nostri pulpiti che, da sempre, agevolano i sermoni, invitano al commento su tutto e su tutti, riducono il nostro “personale” a un qualcosa di pubblico di cui nessuno, spesso, sente la necessità. Per cui, per quanto possa starmene attento a non indugiare in sproloqui su amenità di ogni tipo, non potrò garantire che su queste pagine, di cui mi piacerebbe mantenere una decorosa dignità, non possano apparire anche filippiche di vario genere. Mantenere misura ed equilibrio sarà come una sfida personale, ma perdonatemi sin da ora, non me la sento di garantire….

Vedete? Sono stato già abbastanza lungo…si comincia bene.

PS. Giusto per pietà, e per non mortificare un lavoro fatto con certosina dedizione nella totale solitudine, date un’occhiatina anche ai post precedenti, non che ci sia niente di che per carità, ma giusto per non vanificare lo sforzo fatto per non far partire proprio da zero questo spazio.

Tenkiù.

7 commenti:

  1. Ecco un nuovo lettore...

    (beh, "nuovo", proprio no, ma insomma...)

    auguroni!

    RispondiElimina
  2. Beh... in effetti non lo sapevo nemmeno io di questo luogo-nonluogo.
    E pensare che hai pure messo la foto che non solo ho scattato, ma con il disegno che mi hai dedicato... che emozione! :)

    Bene Stefano... spero proprio che un posticino così aiuti la divulgazione di un po' di buone letture... le tue opere.

    A presto.

    RispondiElimina
  3. ...e così, anche tu, alla fine hai ceduto! :-D

    Manlio

    RispondiElimina
  4. Grazie per le vostre testimonianze.
    Grazie ai commenti, a chi ha fornito involontariamente la foto, ai vostri auguri.
    Ebbene sì, ho ceduto anche se in realtà questo spazio nasce più per fornire la funzione del sito web, che quello del vero e proprio blog....del blog avrà la particolarità di visualizzare ed aggiornare con maggior dovizia di particolari, quelle che erano le news.
    Se poi qualche volta mi sorprenderete alla mera digressione, spero mi perdonerete.

    RispondiElimina
  5. Ciao, Stefano.

    Manco io sono un nuovo lettore, in effetti...

    Auguroni!

    RispondiElimina